Open access Week - 2009

Da Wiki su Open Access.

Immagine:Oaweek header.jpg


Dal 19 al 23 ottobre 2009 si tiene per il terzo anno un evento dedicato all'OA dopo il National Day of Action for Open Access (2007) e il National Day of Open Access (2008). A partir da quest'anno all'OA viene dedicata un'intera settimana, e trattandosi di un terza edizione sebbene di durata più estesa e per dare continuità agli eventi precedenti, viene considerata la Terza settimana internazionale dell'Open access. Scopo della settimana è approfondire la consapevolezza e la competenza dell'accesso aperto da parte di tutti gli attori.

Il sito ufficiale dell'iniziativa riporta la lista dei partecipanti; qui di seguito viene fornito l'elenco aggiornato delle iniziative che si terranno in Italia.

Materiali da scaricare e utilizzare per la promozione delle iniziative.


[modifica] Iniziative in Italia

[modifica] 19 ottobre

Napoli
""Valutazione della ricerca e Open Access" - Aula blu dei Centri Comuni di Monte Sant'Angelo- Università Federico II - ore 15.00-19.00

Interverranno:

prof. Guido Trombetti, Magnifico Rettore;

prof. Mauro Guerrini, professore di Biblioteconomia all'Università di Firenze e Presidente nazionale dell'Associazione Italiana Biblioteche;

prof. Roberto Pettorino, Preside della Facoltà di scienze MMFFNN;

prof. Giovanni Muto, Presidente dell'Associazione degli storici dell'età moderna;

prof. Guido Rossi, Presidente del Centro di Ateneo per le Biblioteche;

prof. Roberto Delle Donne, Centro di Ateneo per le Biblioteche e coordinatore del gruppo Open Acces della CRUI;

prof. Rodolfo Figari, Centro di Ateneo per le Biblioteche e gruppo Open Access della CRUI;


In particolare, saranno al centro del dibattito tre documenti, elaborati di recente dal gruppo Open Access della CRUI, che toccano il problema della valutazione della ricerca:

1) "Raccomandazioni su Open Access e la valutazione dei prodotti della ricerca scientifica": http://www.crui.it/HomePage.aspx?ref=1782#

2) "Riviste ad accesso aperto: linee guida": http://www.crui.it/HomePage.aspx?ref=1789

3) "Linee guida per gli archivi istituzionali": http://www.crui.it/HomePage.aspx?ref=1781


Roma
Open Access to information for the safeguard of public health. Which opportunities from the NECOBELAC network? - IILA, 16.30–19.30

organizzato dall' Istituto Superiore di Sanità (ISS) e dall'Istituto Italo Latino Americano (IILA) all'interno del progetto europeo NECOBELAC

Milano
La disseminazione dei risultati della ricerca: tra diritto d'autore e valutazione - Università Statale di Milano - ore 9,30-13,30 Sala di Rappresentanza del Rettorato

Parte prima: Contributi e testimonianze

Moderatore: G. Sironi

9,30-9,40 Saluti del Rettore

9,40-10,00 Una gestione equilibrata dei diritti d’autore (R. Caso, Unitn)

10,00-10,30 Licenze di libera distribuzione (S. Aliprandi, A. Rossetti, Unimi/Unimib)

10,30-10,50 I vantaggi in termini di visibilità ed impatto (ad esempio nella matematica) (L. Barbieri Viale, Unimi)

10,50-11,10 Vantaggio citazionale della pubblicazione ad accesso aperto (E. Giglia, Unito)

11,10-11,30 L’esperienza all’interno di PLOS Medicine (P. Beck Peccoz, Unimi)

11,30-11,50 L’utilizzo delle fonti ad accesso aperto per la valutazione delle scienze sociali (F. Biolcati Rinaldi, Unimi)

Parte seconda: tavola rotonda 12,15-13,30

Le linee guida della CRUI su: Valutazione della ricerca e archivi istituzionali

Moderatore: E. Franzini (Unimi) P. Galimberti (Unimi, GdL OA CRUI) Le linee guida: introduzione, G. Giustino (Unimi) AIR, P. Attanasio (AIE), D. Checchi (Unimi), A. Silvani (Unimitt), F. Slavazzi (Unimi)

Trieste
Open Access Café: Tutto quello che avreste voluto sapere sull'accesso aperto e non avete mai osato chiedere. Incontro aperto a tutti ma dedicato ai ricercatori informazione interessati alle nuove strade della comunicazione scientifica al Caffe' Tommaseo - Piazza Niccolò Tommaseo 4c. Introducono Enrico Balli (Sissa Medialab) e Stefania Arabito (Università di Trieste) - ore 17.30

La registrazione dell'evento - suddivisa in capitoli - è disponibile su OpenstarTs

[modifica] 20 ottobre

Napoli
Università di Napoli "Parthenope" Presentazione tecnica di PORTA - Parthenope Open Research and Teaching Archive-presso Villa Doria D'Angri Via Petrarca 80 dalle 09:30 alle 17:30 accesso riservato al personale dell'Università Parthenope

Verona

Open Access e open source 
Università di Verona, Aula Verde (Piramide) della Facoltà di Scienze MM.FF.NN., (Ca’ Vignal 2, Strada Le Grazie, 15 – Borgo Roma) dalle 11:00 alle 15:00

[modifica] 21 ottobre

Lecce

Accesso aperto alla conoscenza e valutazione della ricerca 
Organizzato dal Coordinamento SIBA dell'Università del Salento in collaborazione con CASPUR di Roma - Aula Seminari Coordinamento SIBA - Edificio Studium 2000, Via Di Valesio, angolo V.le S. Nicola - Lecce


Ore 9.00 Introduzione ai lavori, Prof.ssa Francesca Lamberti (Delegata del Rettore per le Biblioteche, Università del Salento) Dott.ssa Virginia Valzano (Direttore Coordinamento SIBA, Università del Salento)

Ore 9.30 Salento University Publishing: ESE, l'Editoria Scientifica Elettronica dell'Università del Salento, Prof. Carlo Sempi (Preside Facoltà di Scienze MFN)

Ore 9.45 Pubblicazioni didattico-scientifiche ad accesso aperto: un percorso consolidato nell'Università del Salento, Dott.ssa Rosita Ingrosso (Coordinamento SIBA) Dott. Walter Stefano (Coordinamento SIBA)

Ore 10.15 Open Access, diritto d'autore, valutazione della ricerca e vantaggi citazionali, Dott.ssa Paola Gargiulo (Coordinatore Progetti Open Access del CASPUR, Roma)

Ore 10.50 E-Journals peer reviewed & e-books open access, Proff. Alberto Basset, Genuario Belmonte, Enrico Ciavolino, Amjad D. Al-Nasser, Domenico Perrone (e-journals Editors in Chief)

Ore 11.20 Pausa caffè

Ore 11.35 Salento University Publishing & CIBER Publishing, Dott.ssa Virginia Valzano (Direttore Coordinamento SIBA) Dott.ssa Paola Gargiulo (Coordinatore Progetti Open Access del CASPUR, Roma)

Ore 12.00 Collegamento in videoconferenza con il CASPUR di Roma

Ore 12.20 Pubblicazioni ecosostenibili, Prof. Silvano Marchiori (Responsabile scientifico Orto Botanico Università del Salento Prof. Pietro Pavone (Coordinatore Gruppo di lavoro Orti Botanici e Giardini storici della Società Botanica Italiana) Avv. Simona Manca (Vice Presidente Provincia di Lecce) Prof. Giorgio Assennato (Direttore generale ARPA Puglia)

Ore 12.45 L'Open Access nelle Istituzioni Accademiche pugliesi, Prof. Onofrio Erriquez (Delegato del Rettore per le Biblioteche, Università di Bari) Prof. Vincenzo Petruzzelli (Delegato del Rettore per le Biblioteche, Politecnico di Bari) Prof. Sebastiano Valerio (Delegato del Rettore per le Biblioteche, Università di Foggia)

Ore 13.10 Open Access e valutazione della Ricerca: Linee Guida della CRUI, Prof. Roberto Delle Donne (Università di Napoli Federico II, Coordinatore Gruppo Open Access CRUI)

Ore 13.35 Discussione

Ore 14.00 Chiusura dei lavori


Il Convegno è aperto a tutti gli interessati. Per motivi organizzativi si prega di comunicare la propria partecipazione, via mail all'indirizzo siba@unisalento.it o via fax (0832 294261), entro il 16 ottobre 2009.

[modifica] 22 ottobre

Foggia
Universita'degli studi di Foggia - Sala Consiglio - Facolta'di Economia ore 9.15 - 13.15 Giornata dedicata all' Open Access organizzata dalla Biblioteca Interfacolta' di Economia e Giurisprudenza in collaborazione con il Dipartimento Musei Biblioteche Archivi e Musei.

[modifica] 23 ottobre

Milano 
Wiki e Open Access. Collaborare per Convividere Conoscenza organizzato da Wikimedia Italia.

Milano 23 ottobre 2009, ore 16.30-18.30
Università Statale di Milano (via Festa del Perdono 3, aula 109)

[modifica] Interventi
  • Cristian Consonni
  • Andrea Zanni
    • Presentazione su Open Access, Creative Commons e Wiki. L'Open Access nasce come movimento per liberare la letteratura scientifica e accademica da un monopolio editoriale che strozza sul nascere la condivisione e l'apertura nell'ambiente della ricerca. Proponendo di rilasciare gli articoli scientifici con licenze Creative Commons, il movimento ha elaborato due vie principali: la green road vuole la creazione di archivi istituzionali dove depositare gli articoli e le tesi di dottorato di un singolo istituto, mentre la gold road propone la pubblicazione di veri e propri open access journals che raccolgano gli articoli e affianchino le tradizionali pubblicazioni scientifiche.
      Fra il movimento OA e quello wiki le affinità sono molte (valori come condivisione, accesso aperto, collaborazione, attenzione alle licenze libere), e si nota come si possano scorgere segni di reciproca influenza. Vi sono ottime potenzialità per collaborare con Wikimedia Italia in iniziative future.
  • Federico Leva
    • Presentazione su Open Access e studenti: per quali motivi ideologici ed economici gli studenti dovrebbero sostenere l'Open Access all'interno di un'università che si deve aprire alla cittadinanza per sopravvivere.
Pisa 
Codici liberi: accesso aperto allo studio e alla ricerca

Pisa 23 ottobre 2009, ore 15.00-18.00 Polo Carmignani (p.zza dei Cavalieri)

Programma:

- Accesso aperto in Italia, Francesca Di Donato (Facoltà di Scienze politiche)

- UnipiEprints: la nascita, lo stato dell'arte, la promozione e gli sviluppi futuri, Sandra Faita (Sistema bibliotecario di ateneo)

- Per una ragione pubblica: le linee guida della Conferenza dei Rettori per l'accesso aperto, Maria Chiara Pievatolo (Facoltà di Scienze politiche)

- Codice ad accesso aperto, Giovanni Mascellani (GULP - Gruppo Utenti Linux Pisa)


Roma 
Giornata di studio sull’Open Access a Roma Tre - organizzata dal Sistema Bibliotecario di Ateneo dell'Università di Roma Tre in collaborazione con CASPUR e AIDA e con il patrocinio della CRUI, Aula Magna del Rettorato - Viale Ostienese 161 - ore 9.30- 17.00
Strumenti personali